Il percorso partecipativo “E rivissero tutti felici e contenti” ha inteso sensibilizzare, informare e coinvolgere gli alunni delle classi terze ed in particolare le famiglie, per un approccio diverso al tema dei rifiuti, con la promozione di un cambiamento per un futuro con meno rifiuti e più rispetto per l’ambiente: bene fondamentale che va difeso.

Il contributo delle famiglie, con una numerosissima raccolta delle bottiglie di plastica, ha permesso agli alunni di ricevere le figurine per completare un album. I simpatici personaggi illustrati sull’album hanno entusiasmato e divertito gli alunni.

Le attività laboratoriali interdisciplinari, realizzate in classe, hanno fatto acquisire un atteggiamento di responsabilità e consapevolezza del valore del recupero e del riciclo. Esse sono servite ad educare a non sprecare quello che si ha e ad evitare il consumo talvolta eccessivo.

La realizzazione del cartellone, di un lapbook, la creazione di oggetti con materiali provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti hanno stimolato la creatività degli alunni che si sono contraddistinti. La storia di RIRIRE, il re che ha preso forma con materiale riciclato, ha incuriosito ed entusiasmato gli autori del progetto. RiRiRE, personaggio fantastico, ha permesso alla classe 3E di ottenere un premio nazionale importante.

Il mondo è nelle nostre mani, dobbiamo riciclare per aiutare la terra e il mare.

Il mondo se è pulito e non inquinato è un posto bellissimo.

Sfoglia l'album fotografico

Il progetto ha rappresentato la forma concreta del Piano Straordinario per la scuola varato da Sport e Salute SpA, d’intesa con la Sottosegretaria allo Sport Vezzali e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Esso ha garantito la diffusione della cultura del benessere del movimento e ha costituito un importante strumento di crescita e di apprendimento in una fascia di età in cui i bambini (tra i 6 e i 10 anni) sviluppano il proprio carattere e le relazioni.

E' stato svolto un orientamento motorio e sportivo nelle classi IIᵉ e IIIᵉ della scuola primaria, con iniziative finalizzate alla diffusione del benessere psico-fisico e perseguendo gli obiettivi di utilizzare in forma originale e creativa modalità espressive corporee, trasmettere nel contempo contenuti emozionali e acquisire consapevolezza delle funzioni fisiologiche e dei loro cambi in relazione all’esercizio fisico.

Il progetto si è sviluppato dall’8 Gennaio al 29 Maggio in orario scolastico. Per tutto il periodo i Tutor sono stati nelle classi seconde e terze, ad affiancare i docenti di educazione fisica, pronti a garantire il diritto allo sport.

A conclusione si è tenuta la manifestazione finale del 29 Maggio nel piazzale adiacente la scuola Primaria dalle ore 9:30 alle ore 13:00.

Sfoglia l'album fotografico

 

Per i nostri ragazzi delle classi quinte si è conclusa anche l’esperienza presso il Polo bibliotecario.

Grazie a questa ottima proposta didattica hanno unito il loro essere nativi digitali alla possibilità di apprendere nozioni di programmazione informatica.

Ancora collaborazione e tanta voglia di imparare.

Sfoglia l'album fotografico

Progetto che le classi quinte del nostro Istituto hanno svolto con l’entusiasmo che le caratterizza.
Un percorso realizzato anche grazie alla disponibilità e gentilezza del colorificio Lamorte che ha messo a disposizione dei nostri artisti tutto il materiale e la professionalità che lo contraddistingue.

I nostri ragazzi hanno così potuto comprendere che "Una goccia di colore può diventare arte se tocca l'anima."
(RINALDO SIDOLI)

Sfoglia l'album fotografico

Conclusa anche l’esperienza presso la Bioflores di Potenza.

Ringraziamo per l’accoglienza e la disponibilità.

I nostri alunni hanno potuto assaporare le bontà prodotte da queste piccole amiche e hanno compreso la loro importanza per l’ambiente e per l’uomo.

Sfoglia l'album fotografico

Conclusa la bellissima esperienza dei nostri alunni di terza e quarta primaria presso il museo  provinciale di Potenza. Ancora piccole opere d’arte realizzate con le preziose indicazioni del personale del museo che ringraziamo per l’ ospitalità e attenzione nei confronti dei nostri piccoli  artisti.

Sfoglia l'album fotografico

Il 23 Maggio in occasione dell’anniversario della strage di Capaci i nostri ragazzi delle quinte primarie hanno partecipato come vivaci spettatori al primo trofeo della legalità.

Gioia, tifo ma anche un’occasione per riflettere e continuare a ricordare che "Gli uomini passano, le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini" (Giovanni Falcone)

 

Sfoglia l'album fotografico

Il 13 Maggio i ragazzi delle classi quinte della Scuola Primaria del nostro istituto hanno trascorso una giornata immersi nella natura, dedicata all’attività ludica e sportiva.

Presso il circolo velico lucano di Policoro i nostri ragazzi hanno avuto anche l’occasione di vivere esperienze di crescita, collaborazione e confronto sempre nel pieno rispetto dell’altro.

Un modo per tenere a mente sempre che "Gli altri Siamo noi".

Sfoglia l'album fotografico

Sabato 18 maggio 2024 presso il Campo Scuola “Donato Sabia” di Potenza si è svolta la 3ª edizione delle OlimpSaviadi del nostro Istituto che ha visto coinvolti tutti gli alunni della Scuola Secondaria di I grado.

Oltre 300 studenti, si sono immersi in un ambiente di sportività e lavoro di squadra mentre gareggiavano nelle varie discipline sportive. Velocità (60mt), vortex, resistenza, salto in lungo, rugby e staffetta  hanno consentito ai giovani atleti di divertirsi e mostrare le loro abilità. Grande soddisfazione ed entusiasmo degli alunni partecipanti, dei docenti e dei genitori che assistevano alle gare.

Guarda il video della cerimonia di apertura qui

Sfoglia l'album fotografico

Iniziata l’avventura alla scoperta del mondo delle laboriose e indispensabili api da parte dei bambini di prima e di seconda del nostro Istituto. I nostri piccoli, con l’aiuto di personale esperto, capiranno l’importante ruolo che esse occupano nella catena naturale e … hanno cominciato ad apprezzarne anche gli ottimi prodotti!

SFOGLIA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Tanta fantasia, manualità e passione per i piccoli artisti del nostro Istituto nel percorso didattico che continua con nuovi appuntamenti presso il museo provinciale.

Sfoglia l'album fotografico

Come fare nuove attività di gruppo in modo pratico e intuitivo? La risposta è semplice: utilizzando metodologie semplici ma di provata efficacia come Peer Education e Peer tutoring. Entrambe condividono un concetto importante: pongono al centro del processo i ragazzi, sfruttando il gruppo come sostegno, sia per la didattica che per l’apprendimento di abilità sociali. Con questa finalità si è svolta nella Pinacoteca dell’I.C. “Domenico Savio” un’attività di Tutoring fra la classe III D della Scuola Secondaria e la classe 1^ B della Scuola Primaria. La scelta dell’ambiente, fuori dalle classi, in uno spazio non disturbato, ha trasmesso l’idea ai discenti di un lavoro serio ed importante. La pedagogia del Tutoring considera le capacità intuitive e creative dei discenti, attribuendo loro il ruolo da protagonisti rispetto alla passività del vecchio modo di fare scuola. Sono scelti obiettivi adeguati alle potenzialità degli alunni, non tanto in termini di conoscenze già possedute, quanto d’interesse verso l’attività, inserita in un percorso di scoperta e di gestione dell’esperienza.

Come tutte le tecniche basate sulla collaborazione tra alunni, la lezione ha creato opportunità per l’educazione di ogni alunno, compresi (anzi soprattutto) quelli classificati “a rischio” o in situazione di handicap.

Tutore dell’esperienza, coadiuvato dai docenti delle classi interessate nella sola predisposizione del materiale, l’alunno Domenico Coviello della classe III D a cui è stata data una posizione di responsabilità, ossia quella cercare fra le strategie per insegnare, la propria. 

I Docenti con un atteggiamento non direttivo hanno favorito l’iniziativa dei bambini: presenti, ma apparentemente coinvolti in altre attività

 È stata realizzata una calcolatrice con Scratch capace di fare semplici   operazioni matematiche, somme e sottrazioni con linea numerica da uno a venti. Successivamente è stato presentato scratch strumento di programmazione visuale che offre la possibilità di generare speciali animazioni o giochi virtuali personalizzati, offrendo l’opportunità di sviluppare abilità da esercitare in gruppo, altrimenti celate. L’obiettivo primario di questa app risiede proprio nella possibilità di interagire e di lavorare non come singoli ma in team, per conseguire un pensiero computazionale di grande aiuto in molte attività.

Si è trattato di una piccola esperienza che i discenti della classe Terza hanno avuto modo di sviluppare grazie alle attività di collaborazione con il percorso messo in atto quest’anno con il Polo bibliotecario di Potenza e che ha fatto nascere il desiderio di sperimentarlo con la classe Prima. Si tratta di voler sperimentare un processo iter-attivo che si basa sulla fase di astrazione (ossia la presa di coscienza del problema); l’automazione (ossia l’individuazione della soluzione) e infine l’analisi, (ossia la predisposizione della soluzione per uscire dal problema): un discorso apparentemente astratto ma che ha risvolti pratici eccezionali perché coinvolge logica, emotività e intelligenza, ma anche abilità verticali di cui la scuola deve farsi carico per sviluppare competenze a 360 gradi. Non solo didattica nella più classica delle accezioni, dunque, ma capacità di ampliare il raggio d’azione dell’insegnamento a discipline complesse come la psicologia, la logica e la sociologia.

Sfoglia l'album fotografico

 

Nella ricorrenza dei 79 anni dalla liberazione, i nostri alunni hanno voluto festeggiare questo evento importante per la nostra storia e ricordare con i loro lavori che "La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare”.
(Piero Calamandrei)

Con grande soddisfazione si annuncia la vittoria del primo premio al 4° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale "A. Vivaldi" di Sapri  per la sezione orchestra, che ha coinvolto diciassette studenti dell’indirizzo musicale del nostro Istituto.

Un grazie di cuore ai nostri alunni, alle loro famiglie e naturalmente ai docenti di strumento: Prof. Alessandro Leoci, Prof. Luigi Reho, Prof. Domenico Sannella e Prof. Bartolomeo Telesca.

Vivissimi complimenti a nome del Dirigente scolastico e di tutto l’Istituto, con l’augurio di numerosi altri successi!!